Tu sei qui

Corsi SERALI IeFP e IP

Operatore MECCANICO 
(corso triennale regionale - IeFP)
NELL'A.S. 2021-22 E' ATTIVA ESCLUSIVAMENTE LA CLASSE TERZA

 

L'operatore meccanico interviene, a livello esecutivo, nei processi industriali che coinvolgono lavorazioni industriali alle macchine utensili.
Conosce la fondamentale importanza della produttività ed economicità delle lavorazioni; sa leggere un disegno tecnico e trarne le informazioni necessarie per eseguire le relative lavorazioni su macchine utensili tradizionali e a Controllo Numerico.
Inoltre conosce le varie tecnologie per la lavorazione dei metalli e, in particolare, la lavorabilità dei differenti materiali, il corretto uso degli utensili e le diverse modalità di attrezzaggio.
Ognuno dei tre anni di corso è strutturato in modo tale che le discipline dell’area di indirizzo (meccanica, officina meccanica/pneumatica e laboratorio di disegno) costituiscano il 50% del monte ore totale dell’anno.

COSA FA L’OPERATORE MECCANICO?

  • Esegue le lavorazioni su macchine utensili tradizionali previa lettura del disegno tecnico
  • Programma ed esegue lavorazioni con macchine utensili a Controllo Numerico Computerizzato
  • Esegue la preparazione dei lembi ed effettua la saldatura all’arco elettrico delle parti che compongono un manufatto.

 

Tecnico per l'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE
(quarto anno regionale - IeFP)
NELL'A.S. 2021-22 LA CLASSE NON E' ATTIVA

 

Il Tecnico per l’automazione industriale interviene, con autonomia, nelle operazioni connesse alla realizzazione, al collaudo e alla manutenzione dei sistemi di controllo di processi industriali automatici, con particolare riferimento agli impianti a controllo programmabili.
Possiede competenze di natura elettrico-elettronica, meccanica e pneumatica. Inoltre, il Tecnico può contribuire alle fasi di progettazione di alcune parti dell'impianto e/o del sistema di controllo.

COSA FA IL TECNICO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE?

  • Installa e programma il sistema di automazione per la gestione dell'impianto
  • Effettua il collaudo dell'impianto, sia per quanto riguarda le parti elettrico-elettroniche che le parti meccaniche
  • Effettua interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria
  • Partecipa alla progettazione.

 

Manutenzione e assistenza tecnica - settore ELETTROMECCANICO
(istruzione professionale statale - IP)
A PARTIRE DALL'A.S. 2021-22 E' ATTIVA ESCLUSIVAMENTE LA CLASSE QUINTA PER IL CONSEGUMENTO DEL DIPLOMA STATALE

 

Il Diploma in Manutenzione e assitenza tecnica per il settore elettromeccanico acquisisce competenze sia nel settore elettrico/elettronico/automazione sia nel settore meccanico. 
In esito al percorso, è in grado di interviene nei processi di manutenzione di apparati e impianti elettrici/automatici, elettromeccanici e elettropneumatici; gestisce gli impianti automatizzati (PLC) e il relativo collaudo; garantisce e certifica la messa a punto a regola d’arte di impianti e apparati.
Dal punto di vista meccanico: seleziona i materiali e le tecnologie necessarie ai processi di produzione e applica le tecniche di lavorazione specifiche del settore; utilizza sistemi CAD-CAM, macchine utensili tradizionali e a controllo numerico (CNC).

COSA FA IL MANUTENTORE ELETTROMECCANICO?

  • Installa impianti, sistemi di controllo e di automazione, effettuandone anche la manutenzione ordinaria e straordinaria
  • Collauda apparati elettrici ed elettronici, impianti e macchine
  • E' in grado di scegliere ed utilizzare adeguatamente le principali tecnologie destinate alla progettazione e produzione di organi e apparati meccanici tra cui, sistemi CAD-CAM, Macchine Utensili tradizionali e a Controllo Numerico
  • In ambito lavorativo può svolgere i seguenti incarichi: addetto all'ufficio tecnico, operatore su macchine utensili, cablatore impianti elettrici (anche con PLC), montatore/installatore/manutentore di macchine industriali.