Tu sei qui

Esami di Stato

ESAMI DI STATO A.S. 2023/2024

 

LINK AI DOCUMENTI DEI CONSIGLI DI CLASSE 

 

Criteri di ammissione

L’ammissione all’esame di Stato è disposta, in sede di scrutinio finale, dal consiglio di classe.
Requisiti:

  • il voto delle singole discipline non deve essere inferiore a 6 (nel caso di votazione inferiore a sei decimi in una disciplina, il consiglio di classe può deliberare, con adeguata motivazione, l'ammissione all'esame)
  • il voto in condotta non deve essere inferiore a 6
  • frequenza per almeno tre quarti del monte ore annuale
  • partecipazione alle prove INVALSI

 

Date

  • Avvio dei lavori della Commissione (solo docenti e Presidente): lunedì 17 giugno 2023
  • Prima prova scritta (italiano / tema): mercoledì 19 giugno 2023
  • Seconda prova scritta (discipline di indirizzo): giovedì 20 giugno 2023
  • Avvio colloqui: calendario definito dalle singoli commissioni

 

Tipologie di prova/prove
 

Prima prova scritta (per tutti gli indirizzi)

  • Durata: 6 ore
  • Punteggio massimo: 20 punti
  • Accerta la padronanza della lingua italiana e le capacità espressive
  • Completamente definita dal Ministero (7 tracce)
  • Quadri di riferimento e griglia per la valutazione: vedere allegato a fondo pagina
  • Punteggio attribuito in ventesimi

Seconda prova scritta per IT Chimica e IT Grafica

  • Durata: almeno 6 ore (a seconda dell'indirizzo)
  • Punteggio massimo: 20 punti
  • Accerta le conoscenze, abilità e competenze attese dal profilo dello specifico indirizzo
  • Completamente definita dal Ministero
  • Discipline caratterizzanti:
    • IT Chimica --> Chimica organica e biochimica
    • IT Grafica --> Progettazione multimediale

Seconda prova scritta per IP Manutenzione (ele-elt) e IP Industria e artigianato per il made in Italy (mec)

  • Durata: almeno 6 ore (a seconda dell'indirizzo)
  • Punteggio massimo: 20 punti
  • Accerta le conoscenze, abilità e competenze attese dal profilo dello specifico indirizzo
  • In parte definita dal Ministero e in parte dalla commissione
  • La prova verte su competenze e nuclei tematici fondamentali di indirizzo e non su discipline

Seconda prova scritta per SERALE IP Manutenzione (ele-mec)

  • Durata: almeno 6 ore (a seconda dell'indirizzo)
  • Punteggio massimo: 20 punti
  • Accerta le conoscenze, abilità e competenze attese dal profilo dello specifico indirizzo
  • In parte definita dal Ministero e in parte dalla commissione
  • Disciplina caratterizzante: Tecnologie e tecniche di installazione e manutenzione

Colloquio

  • Punteggio massimo: 20 punti
  • Avvio: analisi di un materiale scelto dalla commissione
  • Accerta che lo studente
    • abbia acquisito contenuti e metodi delle singole discipline, mettendole in relazione tra loro e argomentando in modo critico, anche in lingua straniera
    • sappia analizzare criticamente le esperienze svolte nell'ambito dei PCTO (ex alternanza scuola-lavoro) mediante una breve relazione o lavoro multimediale
    • abbia maturato le competenze di educazione civica

Composizione delle commissioni

  • Presidente di Commissione (esterno)
  • N°6 docenti, di cui n°3 INTERNI (appartenenti al consiglio di classe) e n°3 ESTERNI
  • La commissione rappresenta equamente l'area generale (n°3 docenti) e di indirizzo (n°3 docenti).

I commissari possono condurre l’esame in tutte le discipline per le quali hanno titolo. 

 

Crediti

Il credito scolastico è attribuito fino a un massimo di 40 punti (derivante dalla somma tra credito del 3^, 4^ e 5^ anno).
I crediti sono assegnati ai sensi del D.Lgs. 62/2017.

 

Curriculum dello studente / E-Portfolio

A partire dell'anno scolastico 2020-21 viene attivato il "Curriculum dello studente". Si tratta di un documento contenente diverse informazioni, sia di carattere scolastico che extra-scolastico, riguardanti il percorso di ciascuno studente. La compilazione delle varie sezione è di competenza dell'Istituzione scolastica e degli studenti stessi.
Dall'anno scolastico 2023-24 è attivo anche l' "E-Portfolio". Si tratta di un portfolio digitale che accompagna gli studenti durante tutto il percorso scolastico per aiutarli a fare scelte consapevoli. Consente di avere una visione completa delle esperienze formative scolastiche, extrascolastiche e delle certificazioni conseguite, che confluiranno nel Curriculum dello studente. Permette di seguire lo sviluppo delle proprie competenze e di indicare per ogni anno scolastico almeno un “capolavoro”. 
Agli studenti è richiesto di attendere apposite indicazioni prima di operare sul Curriculum dello studente.

 

LINK ALLA PAGINA DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DEDICATA AGLI ESAMI